Ricerca
News
 Home Page » Arte e Cultura » Autorizzazioni riproduzioni immagini 
Autorizzazioni riproduzioni immagini e uso degli spazi   versione testuale







RIPRODUZIONI BENI CULTURALI ECCLESIASTICI
La riproduzione e la diffusione delle immagini dei beni culturali ecclesiastici (chiese, opere d'arte, documenti d'archivio, ecc) viene disciplinata attraverso la normativa ecclesiastica, che accogliendo e concordando con la normativa statale relativa alla tutela dei beni culturali, promuove un corretto utilizzo delle immagini nel rispetto del loro valore religioso, verificandone l'inserimento in contesti adeguati e valorizzandone una lettura il piu' possibile completa.

Per le riproduzioni editoriali, così come per le pubblicazioni on line è quindi necessaria una autorizzazione specifica per ogni singolo progetto di valorizzazione.

Per le riprese video (diffuse su qualunque media) è altrettanto necessario fare richiesta di nulla osta attenendosi alle norme diocesane (01/1998).

Ogni progetto di  ripresa deve essere presentato in modo dettagliato, sia circa i contenuti che sulle specifiche tecniche (modalità di ripresa, illuminazione, inquadrature, ecc.) con una sinossi che consenta di comprende quale sia il contenuto del programma e le esigenze logistiche.

Sono autorizzate soltanto le riprese degli ambienti vuoti, pertanto:

1. devono essere forniti tutti i testi usati (in italiano o inglese) a commento delle riprese.

2. non sono ammesse riprese  con interviste in chiesa o in presenza di persone.

3. non sono accolte domande di filmati o trailer promozionali o commerciali.

4. sono escluse domande relative a fiction, ricostruzioni storiche, eventi musicali, personaggi in costume ecc.

5. non sono concesse riprese relative a eventi religiosi e soprattuto durante le celebrazioni, nel rispetto delle normative sulla privacy..

6. non sono concesse riprese relative a concerti o esecuzioni musicali.

7. Non vengono mai concesse riprese generiche (tipo materiale d’archivio) ma vengono concesse solo autorizzazioni nell’ambito di precisi progetti. Non sarebbe infatti tutelata in altro modo l’immagine della chiesa e del suo valore e significato, mancando il controllo sull’uso dei materiali prodotti da terzi. L’autorizzazione accordata è pertanto limitata all’uso indicato nella richiesta. 

8. L’autorizzazione viene concordata con la parrocchia, nel rispetto dei tempi liturgici e degli impegni di culto (esclusione delle riprese nei giorni festivi).

Qui sotto trovate i link per scaricare i moduli per le domande da indirizzare all'Ufficio beni culturali.

 

UTILIZZAZIONE SPAZI ESPOSITIVI
L'utilizzo degli spazi espositivi di chiese e parrocchie per eventi diversi dal culto e dall'uso pastorale viene concesso dall'Ufficio Beni Culturali su richiesta degli organizzatori nel rispetto dei principi e norme che trovate in queste pagine