Ricerca
News
 Home Page » Museo Diocesano » Eventi e mostre » Già e... non ancora! » SPEAKING IN TONGUES 
SPEAKING IN TONGUES   versione testuale
Padiglioni Paralleli 2017







PAUL BENNEY
SPEAKING IN TONGUES
Chiesa di San Gallo

 

Nella metafora della Pentecoste, l’artista offre il racconto mormorato dei protagonisti sulle loro esperienze di illuminazione. Mentre ci si muove intorno alla stanza, ci si accorge che l’effetto è creato con tecnologia olofonica dove gli effetti sonori portano a un senso tangibile di parlato come in un sogno perché i suoni effettivamente nascono nella testa, non negli altoparlanti.

L’artista usa questa tecnologia perché, insieme allo spazio che richiama il sacro, dona un forte senso del soprannaturale rendendo più ricettivo il visitatore.