Ricerca
 Home Page » Visitare Venezia » Eventi » Animali: tra mito e iconografia 
Ultimi giorni! Animali tra mito e iconografia.   versione testuale
Chiude il 12 aprile







Visto l'interesse e il gradimento suscitato nel periodo di Carnevale, è stata prorogata fino al 12 aprile la mostra Animali tra mito e iconografiaIl percorso propone la riscoperta delle immagini delle bestie mitologiche fantastiche delle quali si richiama la leggenda attraverso le immagini a fumetti, unite ad  un itinerario di visita alla collezione permanente del museo alla ricerca degli animali usati nel contesto dell'arte sacra nelle diverse tipologie di oggetti (dipinti, sculture, oreficeria). In entrambi i casi viene approfondita la conoscenza che l'uomo ha di alcune bestie e dei loro aspetti istintuali e l'esperienza che di essi l'uomo ha avuto attraverso i secoli, astraendone significati e valori simbolici, in alcuni casi riferiti alla tradizione biblica e teologica alle quali molte opere d'arte si riferiscono.
Il Museo Diocesano è visitabile dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00 (ultimo ingresso ore 17:30). La mostra resterà aperta fino al 12 aprile 2014. È possibile prenotare  percorsi di visite guidate per scolaresche e gruppi.
Per informazioni e prenotazioni: turismo@patriarcatovenezia.it .
Per informazioni sul Museo Diocesano cliccare qui.
Argo, Cerbero, il Minotauro, le Arpie... sono solo alcuni esempi di ciò che si potrà vedere nella sezione degli animali fantastici, che ripropone i miti del mondo greco, romano ed etrusco, illustrando il bestiario della mitologia classica a fumetti. Nato da un volume realizzato dallo Studio Ebi dedicato a questo tema affascinante, l'allestimento unisce allo studio dell'iconografia antica, greca, romana ed etrusca una grafica contemporanea, ispirata alle sanguigne rinascimentali, ma vicina al mondo dei fumetti. Della Arpia in mostra è presentata anche una riproduzione in scala 1:1 che sorpende i visitatori.
Nel percorso museale saranno invece illustrate, anche in chiave ludica, le immagini degli animali che compaiono in varie opere di oreficeria, di pittura, scultura, alla ricerca del contesto iconografico e del valore simbolico. Il pellicano, i leoni, l'agnello, l'asino e il cane sono alcune delle bestie che presentano varie interpretazione a seconda delle opere nelle quali sono citate.